Assicurazione della Qualità nella Didattica

In conformità alle disposizioni vigenti ed allo Statuto di Ateneo, la Struttura organizzativa e le responsabilità nella gestione della Qualità dell’Università degli Studi «G. d’Annunzio» di Chieti-Pescara nell’ambito delle attività formative si articolano come di seguito riportato:

Senato Accademico
  • Ddefinisce e promuove le Politiche della Qualità tese al miglioramento del servizio di formazione offerto e del livello scientifico e tecnologico della ricerca.
Rettore
  • Definisce e promuove le Politiche della Qualità in sinergia con il Senato, dando attuazione alle delibere del Senato e del Consiglio di Amministrazione in questo ambito;
  • Assicura che vengano messe a disposizione della struttura organizzativa responsabile della gestione dei processi finalizzati alla Assicurazione della Qualità (AQ) risorse (umane ed economiche) adeguate al suo funzionamento.
Presidio della Qualità di Ateneo (PQA)

Il Presidio della Qualità di Ateneo (come definito nel Documento Autovalutazione, Valutazione e Accreditamento-AVA- del Sistema Universitario Italiano approvato dal Consiglio Direttivo dell’ANVUR il 09.01.2013) garantisce e supervisiona l’attuazione delle Politiche della Qualità dell’Ateneo nell’ambito delle attività formative e di ricerca. In particolare, nell’ambito delle attività formative il Presidio della Qualità di Ateneo:

  • Monitora e promuove una adeguata attività di Assicurazione della Qualità all’interno dei Corsi di Studio (CdS) e dei Dipartimenti e/o Scuole, in conformità a quanto programmato e al fine di garantire un processo di miglioramento continuo;
  • Monitora e promuove il corretto flusso di informazioni tra le varie componenti del Sistema di Assicurazione della Qualità, tra il Nucleo di Valutazione e la Commissione Paritetica Docenti-Studenti e fra queste strutture e i Corsi di Studio, affinchè sia possibile individuare e raggiungere gli obiettivi di miglioramento;
  • Organizza e verifica l’aggiornamento continuo delle informazioni contenute nella Scheda Unica Annuale dei Corsi di Studio (SUA-CdS) dei singoli Corsi di Studio;
  • Supporta e verifica le attività periodiche di Riesame dei Corsi di Studio;
  • Valuta l’efficacia degli interventi proposti nei piani di miglioramento. 
Delegato del Rettore per la Qualità di Ateneo
  • Coordina l’attività del Presidio di Qualità di Ateneo;
  • Coordina l’attività dei Responsabili delle strutture afferenti al Sistema di Assicurazione della Qualità di Ateneo;
  • Vigila che il Sistema di gestione della Qualità di Ateneo operi in conformità con le Politiche di Qualità definite dal Senato Accademico e dal Rettore;
  • Coordina e programma le visite presso i CdS (audit).
Commissione Paritetica Docenti-Studenti

La Commissione Paritetica Docenti-Studenti (CP), istituita per ogni Dipartimento e Scuola (legge 240/2010 comma 2, lettera c) e come definito nel Documento AVA approvato dal Consiglio Direttivo dell’ANVUR il 09.01.2013 ha il compito di:

  • Formulare proposte al Nucleo di Valutazione finalizzate al miglioramento della qualità e dell’efficacia delle strutture didattiche;
  • Operare nei confronti della componente studentesca un’attività di divulgazione delle Politiche della Qualità dell’Ateneo definite dal Senato Accademico e dal Rettore;
  • Effettuare attività di monitoraggio degli indicatori utili a misurare il grado di raggiungimento degli obiettivi della didattica a livello delle singole strutture;
  • Redigere una Relazione Annuale, nella quale vengono riportate valutazioni specifiche sui CdS di competenza, che viene trasmessa al Presidio della Qualità di Ateneo e al Nucleo di Valutazione.
Direttori di Dipartimento (o i Presidenti delle Scuole, ove costituite)
  • Promuovere la diffusione delle Politiche della Qualità;
  • Pianificare l’applicazione della Assicurazione della Qualità di Ateneo definendo ruoli, responsabilità e obiettivi di miglioramento;
  • Assicurare la disponibilità di risorse adeguate a garantire un’applicazione efficace ed efficiente dei processi alla base della Assicurazione della Qualità;
  • Mantenere rapporti periodici con la Commissione paritetica e con gli altri attori della Struttura organizzativa per la gestione della Qualità di Ateneo al fine di farsi parte attiva nel promuovere il miglioramento continuo dei processi alla base sia dell’attività formativa che della ricerca.
Presidenti di Corso di Studio
  • Coordinare le attività per la compilazione della Scheda Unica Annuale dei Corsi di Studio (SUA-CdS) e del Riesame Annuale;
  • Rappresentare il diretto interlocutore del Presidio di Qualità dell’Ateneo, del Nucleo di Valutazione e della Commissione Paritetica Docenti-Studenti della Scuola o del Dipartimento di riferimento;
  • Aggiornare periodicamente il CdS sull’andamento dell’Assicurazione della Qualità;
Responsabili del Gruppo di Assicurazione della Qualità (GAQ) dei Corsi di Studio
  • Mantenere rapporti diretti con il Presidio di Qualità dell’Ateneo;
  • Aggiornare periodicamente il Presidente del Corso di Studio sull’andamento dell’Assicurazione della Qualità del Corso di Studio medesimo;
  • Coordinare le attività del Gruppo di Assicurazione della Qualità.

La Struttura organizzativa per la gestione della Qualità coinvolge infine, in stretta collaborazione con il Direttore Generale, i Responsabili delle Aree e/o Settori dell’Amministrazione centrale che più di altre sono di supporto ai processi strettamente correlati alle attività formative e alla redazione del Riesame Annuale e Ciclico. Le strutture di seguito riportate:

  • Settore Controllo di Qualità della Didattica e della Ricerca,
  • Settore Statistica e Applicativi per la Didattica,
  • Settore della Pianificazione Statistica e dell’Analisi della Performance e della Ricerca,
  • Area della Didattica e dei Servizi agli Studenti (Servizio di Management Didattico e del Diritto allo Studio; Settore Orientamento Tutorato e Placement),
 
hanno, tra gli altri, il compito di interfacciarsi con i Corsi di Studio (nelle figure del Presidente, del Responsabile del Gruppo di Riesame e del Gruppo di Assicurazione della Qualità – ove differenti –) e con il Presidio della Qualità di Ateneo per fornire ed elaborare dati (relativi ad es. all’orientamento in ingresso, alle carriere degli studenti, alla mobilità internazionale, all’accompagnamento al lavoro etc.).
 
Tale struttura dovrà garantire che sulle attività riportate verrà promossa un’azione di monitoraggio tesa a valutare, tramite indicatori, in che misura si realizzino i risultati attesi.
Secondo il PQA questo approccio metodologico potrà garantire l’applicazione di attività correttive e contribuire al miglioramento continuo grazie anche alla promozione di una logica basata sulla prevenzione delle criticità favorendo livelli di efficienza e valorizzazione delle risorse volte a rendere l’Ateneo sempre più competitivo.