Glossario

Accreditamento

È il procedimento con cui una parte terza riconosce formalmente che un'organizzazione possiede la competenza e i mezzi per svolgere i suoi compiti.

Attraverso l'Accreditamento si dà innanzitutto garanzia agli utenti che le loro esigenze sono soddisfatte e che i loro diritti fondamentali sono tutelati da un'autorità competente. Il sistema di Accreditamento della formazione universitaria viene sviluppato per raggiungere tre obiettivi principali:
 
  • l'assicurazione per gli utenti da parte di MIUR e di ANVUR che le istituzioni di formazione superiore del paese soddisfano almeno il livello di soglia minima prestabilito per la qualità;
  • l'esercizio da parte degli Atenei di un'autonomia responsabile e affidabile nell'uso delle risorse pubbliche e nei comportamenti collettivi e individuali relativi alle attività di formazione e ricerca;
  • il miglioramento continuo della qualità delle attività formative e di ricerca.
Accreditamento Iniziale

È l'autorizzazione da parte del MIUR, su conforme parere dell'ANVUR, alla prima attivazione di corsi di studio e sedi.

Nell'Accreditamento iniziale vengono verificati gli indicatori definiti dall'ANVUR e volti a misurare i requisiti didattici, strutturali, organizzativi, di qualificazione dei docenti e della ricerca, e a verificare la sostenibilità economico-finanziaria delle attività.
Accreditamento Periodico

È la procedura con la quale si verifica la persistenza nel tempo dei requisiti iniziali per l'accreditamento e che accerta l'efficacia del sistema di assicurazione della qualità dell'Ateneo.

L'Accreditamento periodico avviene almeno ogni cinque anni per le sedi ed almeno ogni tre per i corsi di studio ed è basato sulla verifica, non solo della persistenza dei requisiti necessari per l'accreditamento iniziale, ma anche di ulteriori indicatori sempre definiti ex ante dall'ANVUR e relativi agli esiti della valutazione.
ANVUR - Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca

L’Agenzia Nazionale per la Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) sovraintende al sistema pubblico nazionale di valutazione della qualità delle Università e degli Enti di ricerca. Essa cura la valutazione esterna della qualità delle attività delle Università e degli Enti di Ricerca destinatari di finanziamenti pubblici e indirizza le attività dei Nuclei di valutazione. Infine, valuta l’efficacia e l’efficienza dei programmi pubblici di finanziamento e di incentivazione alle attività di ricerca e innovazione.

L’ANVUR ha il compito di fissare metodologie, criteri, parametri e indicatori per l’accreditamento e per la valutazione periodica. All’ANVUR spettano inoltre la verifica e il monitoraggio dei parametri e degli indicatori di accreditamento e valutazione periodica anche ai fini della ripartizione della quota premiale delle risorse annualmente assegnate alle università.

L'ANVUR è stata costituita ai sensi dell'art.2, comma 138, del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2006, n. 286.

AQ - Assicurazione della Qualità

L'Assicurazione della Qualità della formazione o della ricerca è l'insieme di tutte le azioni necessarie a produrre adeguata fiducia che i processi per la formazione o per la ricerca siano nel loro insieme efficaci ai fini stabiliti.

L'AQ di Ateneo è un sistema attraverso il quale gli organi di governo realizzano la propria politica della qualità. Esso comprende azioni di progettazione, attuazione, osservazione e controllo condotte sotto la supervisione di un responsabile. Le azioni devono essere pianificate e sistematiche e realizzare un processo di miglioramento continuo sia degli obiettivi sia degli strumenti che permettono di raggiungerli.
AVA - Autovalutazione, Valutazione periodica, Accreditamento

Il sistema AVA (Autovalutazione, Valutazione periodica, Accreditamento), costituisce l’insieme delle attività dell’ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca) in attuazione delle disposizioni della legge 20/12/2010, n. 240 e del decreto legislativo 27/01/2012, n. 19, le quali prevedono l’introduzione del sistema di accreditamento iniziale e periodico dei corsi di studio e delle sedi universitarie, della valutazione periodica della qualità, dell’efficienza e dei risultati conseguiti dagli atenei e il potenziamento del sistema di autovalutazione della qualità e dell’efficacia delle attività didattiche e di ricerca delle università.

CEV - Commissione di Esperti per la Valutazione

Le CEV, nominate dall'ANVUR, si occupano dell'Accreditamento Periodico degli Atenei.

Le CEV sono composte da esperti di valutazione di sistema, che valutano il sistema di AQ dell'Ateneo, e da esperti disciplinari, che valutano come questo è applicato concretamente da Corsi di Studio e Dipartimenti. Gli esperti componenti le CEV effettuano l'analisi della documentazione per mezzo di un esame a distanza e conducono la visita in loco per verificare se quanto dichiarato dall'Ateneo sia realizzato in concreto, noto e condiviso ai diversi attori che realizzano le attività di formazione e di ricerca.
CP - Commissione Paritetica Docenti‐Studenti

Commissioni istituite per ogni Dipartimento, struttura di raccordo altra articolazione interna e composte in maniera paritetica tra docenti e studenti con il compito di effettuare il monitoraggio dell’offerta formativa e della qualità della didattica e dell’attività di servizio agli studenti.

GAQ - Gruppo di Assicurazione della Qualità
I Responsabili del Gruppo di Assicurazione della Qualità (GAQ) dei Corsi di Studio hanno il compito di:
  • mantenere rapporti diretti con il Presidio di Qualità dell’Ateneo;
  • aggiornare periodicamente il Presidente del Corso di Studio sull’andamento dell’Assicurazione della Qualità del Corso di Studio medesimo;
  • coordinare le attività del Gruppo di Assicurazione della Qualità.
NdV - Nucleo di Valutazione

Con la legge n. 240/2010 di riforma del sistema universitario, il NdV diventa l’organo di Ateneo responsabile della verifica della qualità della formazione e della ricerca e assolve le funzioni di Organismo Indipendente di Valutazione (OIV), di cui all’art.14 del d.lgs. 150/2009, nell’ambito della Valutazione della performance.

L’Università degli Studi "G. d'Annunzio" adotta un sistema di valutazione interna della gestione amministrativa, delle attività didattiche e di ricerca, degli interventi di sostegno al diritto allo studio, verificando, anche mediante analisi comparative dei costi e dei rendimenti, il corretto utilizzo delle risorse pubbliche, la produttività della ricerca e l’efficacia della didattica, nonché l’imparzialità ed il buon andamento dell’azione amministrativa.

Nell’Assicurazione Qualità il Nucleo di Valutazione ha compiti di:

  • controllo annuale sull’applicazione dei criteri e degli indicatori per la Valutazione Periodica;
  • supporto all’ANVUR per il monitoraggio sull’applicazione dei criteri e degli indicatori per la Valutazione Periodica;
  • verifica dell’adeguatezza del processo di Autovalutazione;
  • formulare raccomandazioni per il miglioramento delle metodologie interne di monitoraggio del raggiungimento degli obiettivi strategici programmati ogni triennio dai singoli atenei, volte a misurare, per ogni struttura, il grado di raggiungimento degli obiettivi nella didattica, nella ricerca, nell’organizzazione e nelle performance individuali, valutando analiticamente i risultati ottenuti in rapporto a ogni singolo compito o attribuzione;
  • verifica della rispondenza agli indicatori di Accreditamento Iniziale dei Corsi di Studio di nuova attivazione;
  • comunicazione tempestiva dell’eventuale intervenuta mancata rispondenza delle sedi o dei corsi agli indicatori di Accreditamento attraverso la trasmissione di una relazione tecnica circostanziata e corredata di ogni elemento utile di valutazione, al MIUR e all’ANVUR.
PQA - Presidio della Qualità di Ateneo
Il Presidio della Qualità di Ateneo è un organo collegiale che ha il compito di gestire i processi di Assicurazione Qualità dell’Ateneo.
 
Il PQA assume un ruolo centrale nella promozione della cultura della Qualità e nell’Assicurazione di Qualità (AQ) garantendo il rispetto dei Requisiti di Assicurazione della Qualità di cui all’Allegato C del D.M. 30 gennaio 2013, n. 47.
 
Ai fini della AQ dei corsi di studio, in particolare, organizza e verifica il continuo aggiornamento delle informazioni contenute nelle SUA-CdS di ciascun corso di studio dell’Ateneo; sovrintende al regolare svolgimento delle procedure di AQ per le attività didattiche in conformità a quanto programmato e dichiarato; regola e verifica le attività periodiche di Riesame dei corsi di studio; valuta l’efficacia degli interventi di miglioramento e le loro effettive conseguenze; assicura il corretto flusso informativo da e verso il Nucleo di Valutazione e le Commissioni Paritetiche docenti-studenti.
 
Ai fini della AQ della ricerca dipartimentale, in particolare, verifica il continuo aggiornamento delle informazioni contenute nelle SUA-RD di ciascun Dipartimento; sovraintende al regolare svolgimento delle procedure di AQ per le attività di ricerca in conformità a quanto programmato e dichiarato; assicura il corretto flusso informativo da e verso il Nucleo di Valutazione.
 
Il Presidio di Qualità è costituito dal delegato del Rettore per la “Qualità”, professore di ruolo di prima fascia, che abbia optato e che opti per il tempo pieno, con il compito di sovraintendere alle attività del Presidio, nonché da tre docenti di ruolo appartenenti ai seguenti settori ERC (European Research Council): Physical Sciences & Engineering; Social Sciences & Humanities; Life Sciences. 
RAR - Rapporto di Riesame Annuale
È un documento di sintesi che descrive l'esito del Riesame Annuale.
Il Rapporto di Riesame viene redatto annualmente con l'obiettivo di promuovere il miglioramento dell'efficacia della formazione agli studenti. Si concentra sui dati relativi all'ingresso, alla regolarità del percorso e all'uscita dal Corso di studi, sull'esperienza dello studente e sui dati relativi all'ingresso nel mondo del lavoro.
RCP - Relazione della Commissione Paritetica docenti-studenti
Le Commissioni Paritetiche Docenti‐Studenti redigono annualmente una relazione che contiene il resoconto delle seguenti attività:
 
  1. proposta al Nucleo di Valutazione per il miglioramento della qualità e dell’efficacia delle strutture didattiche;
  2. attività divulgativa delle politiche di qualità dell’ateneo nei confronti degli studenti;
  3. monitoraggio degli indicatori che misurano il grado di raggiungimento degli obiettivi della didattica a livello di singole strutture.
RCR - Rapporto di Riesame Ciclico
È un documento di sintesi che descrive l'esito del Riesame pluriennale.
Rapporto di riesame redatto ogni tre o cinque anni sull'intero percorso di una coorte di studenti che riguarda gli obiettivi e l'impianto generale del Corso di Studi. Si concentra sulla domanda di formazione, sulle figure professionali di riferimento e sulla coerenza dei risultati di apprendimento complessivi e dei singoli insegnamenti. Tale documento è necessario in preparazione di una visita di Accreditamento Periodico.
Relazione NdV

L’ANVUR valorizza il ruolo dei Nuclei di Valutazione nei sistemi di Assicurazione della Qualità, individuando nella Relazione Annuale lo strumento per riferire sullo stadio in cui è giunto l’ateneo nel processo di AQ.

Riesame

Processo di revisione periodica e programmata.

Il Riesame è un atto essenziale del sistema di AQ: è un processo programmato e applicato con cadenza prestabilita dall'istituzione o da una sua articolazione interna per valutare l'idoneità, l'adeguatezza e l'efficacia della propria azione, al fine di mettere in atto tutti gli opportuni interventi di correzione e miglioramento. Il Riesame può portare all'individuazione di esigenze di ridefinizione del sistema di gestione.
Riesame Annuale

Il riesame annuale analizza il Corso di Studio nelle singole annualità del suo impianto.

Il Riesame Annuale viene effettuato annualmente al fine di tenere sotto controllo le attività di formazione, i loro strumenti, i servizi e le infrastrutture. Il Rapporto di Riesame annuale documenta, analizza e commenta:
  • gli effetti delle azioni correttive annunciate nei Rapporti di Riesame annuali precedenti;
  • i punti di forza e le aree da migliorare che emergono dall’analisi dell’anno accademico in esame;
  • gli interventi correttivi sugli elementi critici messi in evidenza, i cambiamenti ritenuti necessari in base a mutate condizioni e le azioni volte ad apportare miglioramenti.
Riesame Ciclico

Il riesame ciclico analizza l’intero progetto formativo essendo riferito all’intero percorso di una coorte di studenti.

Il Riesame Annuale viene effettuato tipicamente a intervalli di più anni, in funzione della durata del Corso di Studio e della periodicità dell’accreditamento e comunque in preparazione di una visita di accreditamento periodico.
Il Rapporto di Riesame ciclico:
  • mette in luce principalmente la permanenza della validità degli obiettivi di formazione e del sistema di gestione utilizzato dal Corso di Studio per conseguirli
  • prende in esame l’attualità della domanda di formazione che sta alla base del Corso di Studio, le figure professionali di riferimento e le loro competenze, la coerenza dei risultati di apprendimento previsti dal Corso di Studio nel suo complesso e dai singoli insegnamenti e l’efficacia del sistema di gestione del Corso di Studio.
SUA CdS - Scheda Unica Annuale del Corso di Studio

Documento informativo ufficiale del Corso di Studio che ha lo scopo di tenere sotto controllo le condizioni di svolgimento delle attività didattiche.

La Scheda Unica ha lo scopo di soddisfare le “condizioni necessarie per una corretta comunicazione rivolta agli studenti e a tutti i soggetti interessati relativamente alle caratteristiche dei Corsi di Studio attivati” (DM 22 settembre 2010 n.17). La Scheda Unica contiene le seguenti sezioni:

  1. gli obiettivi della formazione (domanda di formazione e risultati di apprendimento attesi);
  2. l’esperienza dello studente (ambiente di apprendimento come gli insegnamenti, la qualificazione dei docenti individuati nominativamente, le aule, i laboratori, le attrezzature, i materiali e gli ausili didattici, i metodi, gli strumenti e i metodi di accertamento con cui si verifica che i risultati di apprendimento attesi siano effettivamente acquisiti dagli studenti);
  3. i risultati della formazione (dati di ingresso, percorso, uscita ed esiti lavorativi degli studenti e tutte le altre informazioni riguardanti i requisiti di trasparenza e caratteristica della prova finale)
  4. l’organizzazione della AQ di Ateneo (Struttura Organizzativa e Responsabilità: a livello di Ateneo e nelle sue articolazioni interne, gli uffici preposti alle diverse funzioni connessi alla conduzione del Corso di Studio, anche in funzione di quanto previsto dai singoli quadri della SUA‐CdS);
  5. l’organizzazione e responsabilità della AQ del Corso di Studio (responsabilità, tempistiche e scadenze della AQ del Corso di Studio; tutte le necessarie indicazioni sul rispetto dei requisiti per l’Accreditamento Iniziale e Periodico).
SUA RD - Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale
 
Documento informativo ufficiale del Dipartimento che ha lo scopo di tenere sotto controllo le condizioni di svolgimento delle attività di ricerca.
 
La Scheda Unica contiene le seguenti sezioni:
  1. gli obiettivi della ricerca del Dipartimento;
  2. i risultati della ricerca del Dipartimento;
  3. le risorse disponibili;
  4. le attività di terza missione e altre attività;
  5. il Sistema di Gestione.
VQR - Valutazione della Qualità della Ricerca

Il processo di Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) è rivolto alla valutazione dei risultati della ricerca scientifica effettuata, nel periodo oggetto di valutazione, dalle Università Statali e non Statali, dagli Enti di Ricerca pubblici vigilati dal MIUR e da altri soggetti pubblici e privati che svolgono attività di ricerca.